App

APP che permettono di fotografare senza che le persone intorno se ne accorgano. App che aiutano il giornalista a registrare una conversazione all’insaputa del suo interlocutore (cosa molto utile se ci siamo infiltrati in un clan mafioso). E ancora: app che fanno decine di scatti al secondo (ad esempio su una fase di una partita di calcio), che ti scattano una foto da utilizzare poi per l’accredito stampa, che traducono le parole di un intervistato che arriva da Paesi lontani. Parliamo di uno straordinario patrimonio per il giornalista, disponibile sia in ambiente Apple sia per cellulari Android.


IL SITO: APPGIORNALISMO